sabato 16 settembre 2017

PROGRAMMA PER IL BIOCOMPUTER

Scrivete su un foglio di carta tutto ciò che vorreste cambiare nella vostra vita, e i successi che vorreste ottenere.
E ora immaginate che l'Universo sia un gigantesco programma, con una memoria infinita.
Nel vostro cervello si trova un hard disk con il programma della vostra attuale vita. Accendete l'immaginazione, immaginando di TOGLIERE il disco con il vostro programma e di DARLO AL CREATORE di tutti i programmi dell'Universo, con la preghiera di MODIFICARE IL VOSTRO PROGRAMMA.


Parlate mentalmente con il Creatore.
Alla sua domanda su cosa vorreste cambiare nella vita, elencate tutto ciò che avete scritto, con le immagini, suono, colori, gusti, sapori, odori. Chiedete di aggiungere al vostro programma le emozioni positive, la calma mentale, la sicurezza nel futuro, l'alta autostima, la fiducia nel successo.
Per favore, non parlate di quello che NON vorreste, solo a ciò che vorreste avere e fare.

Dopo che il disco sarà modificato, ringraziare il Creatore per il nuovo programma, mettete il disco dov'era prima (nel cervello) e avviate il programma.
E dato che il volume dell'informazione del mondo materiale è infinitamente grande, i cambiamenti non saranno immediati, arriveranno gradualmente, toccando gli strati sempre più profondi della vostra vita. Non è necessario controllare l'andamento del programma, abbiate fiducia e basta. Presto noterete dei cambiamenti positivi che aumenteranno fino ad arrivare a tutte le sfere della vostra attività.

E' importante ricordare che la realtà reagisce molto alla sfiducia e alla paura di fallire.

Advanced Mind Institute

La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

mercoledì 13 settembre 2017

Il successo si ottiene con il giusto atteggiamento

Il successo non sarebbe una questione di dote intellettiva ma di giusta attitudine mentale. Secondo gli scienziati il successo si ottiene con il giusto atteggiamento mentale più che con intelligenza. Ecco i 7 modi per attivare la “mentalità di crescita”.

del Dr. Travis Bradberry, coautore di “Emotional Intelligence 2.0” e Presidente di TalentSmart. Traduzione di Tiziana Ronchietto

Quando si parla di successo, è facile pensare che le persone intellettualmente ben dotate inevitabilmente faranno mangiar polvere a tutti gli altri; ma la nuova ricerca della Stanford University fa cambiare idea (e atteggiamento mentale).

La psicologa Carol Dweck ha dedicato tutta la sua carriera a studiare atteggiamenti e prestazioni, ed il suo recente studio dimostra che è l’atteggiamento mentale, e non il QI (quoziente intellettivo), a fornire la migliore previsione del successo.


La dottoressa Dweck ha scoperto che gli atteggiamenti mentali di base delle persone rientrano in una di queste due categorie:
Mentalità statica. Con una mentalità statica, si crede di essere ciò che si è e che non si può cambiare. Questa visione crea problemi quando si affrontano delle prove perché qualcosa che sembra andare oltre a quanto si possa gestire farà sentire sopraffatti e senza speranze.
Mentalità di crescita. Le persone con una mentalità di crescita credono di poter migliorare con l’impegno, così, anche quando hanno un QI inferiore, superano quelli con una mentalità statica perché accolgono le sfide, trattandole come opportunità per imparare qualcosa di nuovo.

Il buon senso suggerirebbe che l’avere una dote come l’intelligenza ispiri fiducia in se stessi; questo è vero, ma solo se il percorso è facile. Nella vita il fattore decisivo è il modo col quale si gestiscono ostacoli e sfide, e le persone con una mentalità di crescita accolgono gli ostacoli a braccia aperte.

Secondo la Dweck, il successo nella vita dipende tutto da come si affrontano i fallimenti, e ne descrive l’approccio delle persone con la mentalità di crescita in questo modo:



Il fallimento è un’informazione, lo etichettiamo come fallimento ma è più simile a: “Questo non ha funzionato, ma io i problemi li risolvo, quindi proverò qualcos’altro“.


7 Strategie per sviluppare una mentalità di crescita

Indipendentemente dalla categoria nella quale ci si colloca, si possono fare cambiamenti e sviluppare una mentalità di crescita. Qui di seguito alcune strategie che ottimizzano la mentalità e aiutano ad orientarla il più possibile alla crescita:
Non scoraggiatevi

Tutti accusiamo il colpo quando ci sentiamo impotenti. La sfida è come reagiamo a questa sensazione dalla quale possiamo imparare e andare avanti o lasciarci trascinare verso il basso. Ci sono innumerevoli persone di successo che non sarebbero mai diventate tali se avessero ceduto al senso d’impotenza: Walt Disney fu licenziato dalla Kansas City Star perché “mancava di fantasia e non aveva buone idee”, Oprah Winfrey fu licenziata dal suo lavoro di conduttrice televisiva a Baltimora per essere “troppo coinvolta emotivamente nelle storie che presentava”, Henry Ford aveva avuto due aziende automobilistiche fallite prima di raggiungere il successo con la Ford, e Steven Spielberg fu respinto più volte dalla USC Cinematic Arts School. Immaginate cosa sarebbe successo se questi personaggi avessero avuto una mentalità statica, si sarebbero arresi al rifiuto abbandonando le speranze. Le persone con una mentalità di crescita non si scoraggiano perché sanno che per avere successo è necessario essere disposti a fallire malamente e poi reagire subito.
Siate appassionati

Le persone che ottengono il successo perseguono le loro passioni instancabilmente. Ci sarà sempre qualcuno che, di natura, ha più talento di voi, ma quello che manca in talento, lo si può compensare con la passione. E’ la passione che guida l’inarrestabile ricerca dell’eccellenza delle persone di successo. Warren Buffet raccomanda di trovare le passioni più sincere utilizzando, ciò che lui chiama, la tecnica 5/25: si scrivono le 25 cose che interessano di più. Quindi, si eliminano le ultime 20. Le 5 rimanenti sono le vere passioni, tutto il resto è solo distrazione.
Agite

Le persone con una mentalità di crescita sono in grado di superare le loro paure non perché siano più coraggiose degli altri, ma perchè sanno che paura e ansia sono emozioni paralizzanti, e che il modo migliore per superare questo blocco è quello di agire. Queste persone hanno successo, e le persone di successo sanno che non esiste un momento davvero perfetto per andare avanti. Perché aspettarlo allora? Attraverso l’azione si trasforma tutta la preoccupazione e l’angoscia per il fallimento in energia positiva e focalizzata.
Fate uno sforzo (o anche due) in più

Le persone di successo danno il massimo di sé, anche nei giorni peggiori. Spingono sempre se stesse ad andare oltre. Uno degli allievi di Bruce Lee correva con lui ogni giorno per tre miglia. Un giorno, stavano per finire le tre miglia quando Bruce disse: “Facciamone ancora due” L’allievo era stanco e disse: “muoio se ne corro altre due”. Sapete cosa rispose Bruce? “Allora muori”. L’allievo si arrabbiò così tanto che finì tutte e cinque le miglia; esausto e furioso chiese a Bruce chiarimenti riguardo al commento, e Bruce glielo spiegò così: “Se ti arrendi, sei comunque morto. Se poni sempre dei limiti a ciò che puoi fare, fisicamente o in qualsiasi altro ambito, questi si estenderanno a tutto il resto della tua vita: si estenderanno al tuo lavoro, alla tua moralità, al tuo intero essere. Non ci sono limiti. Ci sono tappe di arrivo, ma non ci devi rimanere, devi andare oltre. Se ciò ti uccide, ti uccide. Un uomo deve costantemente superare il livello che ha raggiunto”.

Se non migliorate un po’ ogni giorno, allora è molto probabile che peggioriate un po’ – che vita sarebbe?
Aspettatevi risultati

Le persone con una mentalità di crescita sanno che falliranno di tanto in tanto, ma ciò non gli impedisce di aspettarsi dei risultati. L’attendersi dei risultati mantiene motivati e alimenta il ciclo potenziante. Invece, se pensi di non riuscire, perché darsi questa preoccupazione?
Siate flessibili

Le difficoltà impreviste le incontrano tutti. Le persone con una mentalità orientata alla crescita accolgono le avversità come mezzo per il miglioramento, non come qualcosa che le frena, e quando si trovano di fronte a una situazione imprevista, rimangono flessibili fino ad ottenere risultati.
Non lamentatevi

Quando le cose non vanno come volete non lamentatevi. Il lamentarsi è un evidente segno di mentalità statica. Una mentalità di crescita cerca l’opportunità in tutto, quindi non c’è spazio per le lamentele.

In conclusione: mettendo insieme quanto detto e tenendo traccia di come rispondete alle piccole cose, potete lavorare ogni giorno per portarvi e/o mantenervi sul lato destro del grafico riportato sopra.

Riferimento scientifico: Here’s why your attitude is more important than your intelligence – World Economic Forum

Fonte

La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

lunedì 11 settembre 2017

IOSIF BRODSKIJ: CONSIGLI PER VIVERE

1. Evitate lo status della vittima.

Per quanto sia brutta la vostra situazione, cercate di non dare colpa alle forze esterne: alla storia, allo stato, al capo, alla razza, ai genitori, alle fasi lunari, all'infanzia, o al fatto che non vi avevano messo sul vasetto - è un menu lungo e tedioso.


Nel momento quando date colpa a qualcosa, voi minate la vostra prontezza di cambiare e fate crescere il vuoto dell'irresponsabilità che amano i demoni e i demagoghi, perché una volontà paralizzata non fa piacere agli angeli.

Cercate di rispettare la vita anche per le sue difficoltà. Fanno parte del gioco. Tutte le volte che siete disperati, ricordate: è la vita che vi sta parlando nell'unica lingua a lei nota.

2. Sappiate perdonare.

Il mondo in cui vi siete affacciati, non ha una buona reputazione. E dubito che migliorerà nel momento quando starete per andarvene.
Ma è l'unico mondo che abbiamo: se esistesse un’alternativa, non è detto che sarebbe migliore di questo mondo. Perciò cercate di non fare caso a coloro che cercano di rendere la vostra vita infelice.

Saranno in molti: i professionisti e i dilettanti.
Ciò che fanno i vostri nemici acquista l'importanza in funzione della vostra reazione. Andate forte sopra di loro o davanti a loro, come se fossero il semaforo giallo e non il rosso. Così salverete i vostri neuroni dall'inutile eccitazione. Probabilmente, riuscirete salvare questi ottusi da se stessi, perché è più facile essere dimenticati che perdonati. Cambiate canale: non potrete interrompere la trasmissione di questa emittente ma potete diminuire l'audience.


La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

domenica 10 settembre 2017

LE SEMPLICI COSE PER CAMBIARE LA VITA

- Prova a non mangiare la sera molto tardi e andare a dormire con un leggero senso di fame; tra 1-2 settimane comincerai a fare dei sogni sereni e leggeri e alzarti di buon umore;

- Prova a non aggiungere al cibo del sale e del pepe, vedrai che potrai saziarti con una porzione due volte più piccola, e dopo un mese, se hai del sovrappeso, dimagrirai naturalmente;


- Prova a camminare e a essere seduto per una settimana con la schiena dritta; vedrai quanto migliorerà la tua memoria;

- Prova ogni volta che penserai ad una persona che non ti piace, visualizzare di regalargli delle belle cose, e immagina quanto lui/lei sia contento/a. Vedrai che i vostri rapporti reali miglioreranno da entrami le parti;

- Prova un'ora prima di andare a dormire a spegnere la TV e il computer; comincerai a capire meglio i tuoi desideri e i tuoi impulsi creativi;

- Prova per una settimana parlare al telefono a accedere a internet solo per il lavoro e non per il divertimento; vedrai che le 24 ore diventeranno 36;

- Prova a sorridere tutte le volte che ne hai voglia, anche ad un passante, almeno per 2 secondi e senza preoccuparti di quello che lui potrebbe pensare; entro un mese le persone ti sembreranno diverse, amiche piuttosto che degli sconosciuti;

- Prova a sdraiarti nell'erba in mezzo agli alberi, lontano dalle macchine, senza pensare a ciò diranno gli altri. Sentirai il silenzio dentro di te, lungamente atteso.

AMI

La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

domenica 3 settembre 2017

Come proteggersi dalla nostalgia collettiva

Non informatevi solo del mondo. Cercate di avere anche notizie su di voi, sulle persone che avete intorno. Limitate il vostro tempo di esposizione alle cattive notizie. Non prolungate le discussioni sugli aspetti negativi dell'attualità, correrete solo il rischio di guastarvi l'umore. Impegnatevi anziché passare il tempo a lamentarvi o a criticare. Gli avvenimenti su cui potete intervenire non saranno gli avvenimenti che subirete. Scegliete bene a che cosa dedicare il vostro impegno e a quel punto rimboccatevi le maniche.

http://www.huffingtonpost.it/2017/07/26/per-essere-vivere-meglio-bisogna-imparare-il-nexting-questo-p_a_23004134/?ncid=fcbklnkithpmg00000001
La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

martedì 29 agosto 2017

AFFRONTA LE BATTAGLIE

"Se non trasformate coscientemente il vostro andazzo quotidiano in una serie di piccole sfide e non accumulate la vostra Forza personale in queste continue battaglie con voi stessi, sarete inutili al vostro Spirito.

E nemmeno il mondo sarà interessato a voi. Il mondo inizierà ad offrirvi delle sfide molto grandi, che perderete soffrendo. Con queste sofferenze l'Universo cerca di scuotervi.
L'Universo non ne ha colpa. Siete voi ad attirarle, non sapendo o non volendo capire che la guerra è fatta di tante piccole battaglie. 

Per questo il vostro esercitò ha grosse perdite... e alla fine, perderete la guerra, la vostra vita.
La perderete cercando di indovinare, invece di accumulare la forza per essere pronti a qualsiasi azione dell'avversario.


Accogliete gli attacchi del vostro Ego, respingeteli con la Volontà e lasciate che lo Spirito possa vincere tutte le debolezze del corpo. Non perdete il tempo e non ingannatevi: questa vita non è eterna. L'eterno è solo colui che non è soggetto ai limiti del corpo fisico, alla pigrizia della mente e all'apatia del cuore.

Raccogliete le forze, fatevi coraggio, acuite i sensi, e andate avanti!"

(Serghej Rostovskij)

La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

sabato 26 agosto 2017

Il segreto della felicità: come la pensa Richard Gere

"C'è un esercizio potente, abbastanza semplice, che ho iniziato ad usarlo molti anni fa.
Quando sulla mia strada, incontro una persona o un animale o anche un insetto, il primo pensiero che mi viene in mente è: ". Vi auguro la felicità" "Vi auguro la felicità"
Questo cambia completamente ciò che sta succedendo tra te e la persona.
Lo dico per esperienza personale.
Quando si incontra un nemico, quando ci si trova di fronte ad una situazione .. inaspettata questo cosa diventa difficile
è difficile, si molto difficile.
E a questo punto ... Vedete come appare una emozione ,questa emozione negativa, e TU prima che invade tutto il tuo essere, HAI il tempo di cambiare ... Si vedrà cosi le cose come sono, qualcuno nell'ignoranza, nella rabbia
..... ma tu devi passare oltre.
Lasciate che l'amore trasformi il vostro opposto
dite «Vorrei che sia felicità!"
Provalo e vedrai come tutto cambierà nella tua vita. "
~ Richard Gere
La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

lunedì 21 agosto 2017

L’ENERGIA DEL SOLDI. ESISTONO DELLE MEDITAZIONI PER ATTIRARE I SOLDI ???

Domanda a Lenni Rossolovski:

“Buon giorno. I soldi, come tutto, hanno la loro frequenza. Dopo aver frequentato vari seminari, dopo aver sentito diversi ragionamenti, e pure dopo aver avuto varie esperienze, anche spiacevoli, ho capito che anche i soldi non sono altro che l’energia, le vibrazioni, insomma, hanno le loro frequenze... Vorrei sintonizzarmi su quelle frequenze, è realistico? E’ possibile creare un programma per sintonizzarsi sulla frequenza dei soldi?”


LENNI ROSSOLOVSKI:

“Proviamo a capire meglio l’argomento. Si certo, anche i soldi hanno le loro frequenze e le vibrazioni. Di solito sono le frequenze del primo chakra, sono le vibrazioni della radice.
Ma non credo molto nei programmi per attirare i soldi, perché in realtà, dal mio punto di vista, i soldi sono collegati con le frequenze della società, e queste sono frequenze theta.
Questo significa, che il mio consiglio sarà radicalmente diverso da quelli che potere trovare su internet.
Per esempio, sintonizzandovi sulla risonanza di Schumann, migliorerete i rapporti sociali, e come risultato, ci sarannoo dei cambiamenti anche nella sfera materiale.

Ma non è così lineare, non significa che la sintonizzazione sii ritmi theta risolve automaticamente i problemi finanziari. Bisogna applicare degli sforzi, ovvero, se voi state facendo qualcosa che ha a che fare con la società (e non è possibile guadagnare in nessun altro modo), e vi sintonizzate sui ritmi theta, voi diventerete più attraenti per i vostri clienti.
Al livello del subconscio sono sempre attirati da queste vibrazioni, e questo si spiega così: più siete collegati alla noosfera ai livelli THETA, più informazioni ne ricaverete, più siete preziosi ed interessanti sarete per coloro che non hanno questo genere di collegamento.
Questo non significa che diventerete ricchi domani oppure risolverete tutti i vostri problemi.
I soldi sono una specie di “chip” che rappresenta un certo tipo di energia, e non si sa quanta energia di questo tipo voi riceverete.

C’è un segreto: non appena comincerete ad accumulare i soldi, questa energia potrebbe essere strozzata, per cui è molto meglio prendere e rilasciare, diventando una sorta di “pompa”. Sarà molto meglio. Non fissatevi sui soldi, se lo farete, il flusso diventerà più debole. Prendetevi il minimo indispensabile, e date via il resto, solo allora il flusso di denaro aumenterà. Questo è il mio pensiero.. se il mio ragionamento è giusto, lo sapremo nel futuro.”

la meditazione consigliata: La MEDITAZIONE DEI CAMBIAMENTI

venerdì 18 agosto 2017

OGGI SARA' UN GIORNO INCREDIBILMENTE BELLO

Prova questo esercizio: per quindici giorni, come prima cosa ogni mattina, alzati con un incredibile entusiasmo – “l’essenza divina dentro di te” – e stabilisci che oggi vivrai veramente con un profondo piacere di esistere. Poi inizia a farlo, deliziandoti intimamente di ogni cosa: fa’ colazione, ma mangia come se stessi mangiando Dio stesso; diventa un sacramento! Fa’ il bagno, ma ricorda che il divino è dentro di te: stai facendo un bagno a Dio. In questo caso, la tua piccola stanza da bagno diventa un tempio, e l’acqua che scroscia su di te è un battesimo.


Ogni mattina, alzati con l’intima decisione, la certezza, la chiarezza, la promessa fatta a te stesso che oggi sarà un giorno incredibilmente bello e tu lo vivrai al massimo.
E ogni notte, quando vai a letto, di nuovo ricorda a te stesso tutte le cose stupende che sono accadute oggi. Quel semplice ricordarti le aiuterà a tornare di nuovo, anche domani. Ricorda semplicemente e poi addormentati sull’onda del ricordo di tutti gli splendidi momenti vissuti oggi: i tuoi sogni saranno più belli; trasporteranno il tuo entusiasmo, la tua totalità, e anche nei sogni inizierai a vivere con un’energia nuova.

OSHO

La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

SE SEI COSI' BRAVO, PERCHE' SEI COSI' POVERO?

Questa domanda si fa spesso per scherzo, ma ogni scherzo contiene una parte della verità. Infatti, molte persone di valore faticano a stabilizzare la loro situazione economica.
Come risposta, si potrebbe indicare le principali abitudini che portano ad avere i problemi economici.
1. L'AUTOCOMMISERAZIONE. Trovandosi in difficoltà, molta gente inizia ad autocommiserarsi sottolineando che le loro difficoltà finanziarie sono causate dai loro svantaggi e non c'è nulla da fare: il sesso sbagliato, la corporatura inadeguata, la nazionalità, lo stato sociale, l'età. Questa posizione non porta che le emozioni negative e la sensazione dell'impotenza.
2. SI CERCA SEMPRE DI RISPARMIARE. La ricerca dei saldi, degli sconti, sono spesso dei satelliti degli eterni problemi economici. Una persona sicura delle sue entrate è propensa di valutare meglio la qualità della merce e il lavoro di un'altra persona, è pronta a pagare tanto quanto è necessario, per avere un oggetto di qualità. Anche il proprio lavoro lo valuta adeguatamente, e non accetterebbe mai un lavoro pagato male.
3. "IL MIO LAVORO E' ODIOSO". Quando si fa un lavoro che porta solo l'irritazione, non è possibile ottenere dei risultati promettenti, e non è possibile migliorare la propria situazione economica.
4. SI MISURA TUTTO SOLO CON IL DENARO. Se una persona misura il livello del successo sono in denaro, avrò sempre la sensazione di avere poco, rispetto agli altri.
5. L'ABITUDINE DI CHIEDERE I PRESTITI. Va bene una volta, ma non deve diventare un'abitudine, anche perché si dovrà sempre pagare gli interessi; più prestiti ci sono e meno si riesce a controllare i propri soldi.
6. L'ABITUDINE DI VIVERE QUI E ORA. Una persona che non pianifica il suo domani e non investe nulla nel futuro, non migliorerà mai il suo stato economico; la ricerca di un vantaggio immediato spesso toglie la prospettiva di fare una carriera.

Advanced Mind

La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

mercoledì 16 agosto 2017

SE CI TENETE AI VOSTRI PROGETTI, NON PARLATENE

...Ma la legge dell'attrazione non ci suggerisce che dobbiamo delineare il nostro intento ed immaginarlo come se fosse già realizzato? No.
Gli studi che si fanno ormai da decenni, indicano che le persone che raccontano delle loro intenzioni, le realizzano con meno probabilità. Quando raccontate dei vostri piani agli altri, vi private di una parte della motivazione per fare il lavoro più difficile.
Nel 1993 Vera Maler stabilì: se una persona dichiara pubblicamente di aver risolto un problema, nel suo cervello tale atto viene fissato come una realtà sociale, anche quando realmente la decisione non è stata trovata... Insomma, quando le intenzioni diventano pubbliche, la realtà sociale aumenta il distacco tra l'intenzione e l'azione.
Secondo quattro studi diversi nei quali hanno preso parte 63 persone, quelli che tenevano per se i loro piani li realizzavano con maggiore probabilità, rispetto a coloro che ne parlavano pubblicamente e ricevevano l'approvazione.
Quando mettete gli altri al corrente delle vostre cose, questo atto vi dà il senso della completezza (prematura). Nel cervello appaiono i "simboli di identità" che compongono la vostra idea di se stessi. Tali simboli sorgono nel cervello sia grazie alle azioni sia in seguito ai...soli discorsi; le parole soddisfano abbastanza il cervello e questo inizia a impigrirsi. Perciò, è molto meglio tenere per se i progetti ...


Le meditazione neuroacustiche consigliate per realizzare i piani:
- Superpotenziale
- Motivazione 

Advanced Mind Institute
La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

venerdì 11 agosto 2017

I “GIOCCHETTI" DEL CERVELLO E I SUOI INGANNI.

Controllate questa lista, e vedete quanto spesso la mente vi inganna!

1. “Sarei più felice se dovessi lavorare meno”.


La mente ricorre spesso a questo argomento. Ma la realtà conferma che una vita fatta di soli divertimenti ed agi causa la noia e la depressione. Siamo delle creature creative e laboriose, dobbiamo risolvere dei problemi, perfezionarci, per sentirci più felici.

2. “Non sono io, sono stati loro”.

Le nostre disgrazie sarebbero causate dagli altri: dai nostri genitori, coniugi, figli ecc. E come accusiamo gli altri, ancora più spesso ci sentiamo colpevoli delle loro disgrazie. Dobbiamo invece prenderci una responsabilità della nostra situazione esistenziale e fare il possibile per migliorarla: questo momento è la base della nostra felicità.

3. “Per essere felice, devo semplicemente scoprirne il segreto”.

Forse, non esiste... non ci sono le vie facili per un obiettivo, e non ci sono dei segreti della felicità. L’accettazione di questo fatto vi aiuterà, invece, di trovarla.

4. “Se solo avessi...”

Il cervello cerca di inculcarci questo pensiero: se avessi il lavoro giusto, la casa giusta, la macchina giusta... Non c’è nulla di brutto nel desiderare cose/circostanze migliori, ma ciò non ci rende automaticamente felici. Colui che desidera una felicità duratura, deve sapere che il pozzo dei desideri non ha fondo, e non possiamo mai riempirla fino in cima.

5. “Io amo ciò che ho e non voglio cambiamenti”.

Pensando così, creiamo dei presupposti per una caduta in basso. La vita è un cambiamento continuo; alcuni dei cambiamenti li possiamo controllare, altri no. La capacità di adattarsi è molto importante per la felicità.

6. “Se qualcosa non è successo, non succederà mai”.

La mente spesso si deprime e si dispera, a pochi passi dal successo. Non sapete cosa vi porterà il futuro, e in un solo giorno tutto potrebbe cambiare.

7. “Eviterò quelle cose che non amo fare”.

Di regola, questo pensiero si riferisce ai problemi difficili. Peccato che è proprio ciò che vi può portare una maggiore soddisfazione. Quali cose avete messo da parte? Perché? Tardare o cercare di evitare di risolvere dei problemi importanti, ritarderà l’arrivo della felicità. Attaccate questi obiettivi, così darete un potente combustibile al fuoco della vostra felicità.

8. “Il mondo è pericoloso, mi può succedere qualcosa di terribile”.

La mente ci sta dicendo che ci sono molte cose al di fuori del nostro controllo: le calamità naturali, la criminalità, la crisi economica. La paura è una potente emozione negativa con la quale il cervello cerca di controllarci.

advanced mind institute

La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

lunedì 7 agosto 2017

LE ABITUDINI DEGLI SFORTUNATI

















- Sopportare ciò che non piace
- Comunicare con le persone che abbassano l'autostima
- Preoccuparsi di ciò che diranno gli altri
- Cercare di tenere tutto sotto controllo
- Andare con la corrente scegliendo le strade più facili
- Non dire la propria opinione, né mostrare i sentimenti
- Avere paura di rischiare
- Pensare agli altri e non a se stessi
- Cercare di piacere a tutti
- Dimenticarsi dei genitori e dei propri cari
- Passare il tempo libero tra le 4 mura
- Avere fretta
- Rimproverare se stessi
- Dirsi "non posso" preparandosi agli insuccessi
- Fare paragoni tra se stessi e gli altri
- Pensare solo al futuro
- Fissarsi sul passato
- Lamentarsi della vita
- Avere paura di sbagliare
- Avere i rancori
- Comprare e conservare cose inutili
- Fare tutto da soli
- Cercare di essere perfetto
- Addossare la responsabilità agli altri
- Dare delle promesse che non potrà mantenere
- Pensare alle disgrazie
- Ripetere i propri errori
- Invidiare
- Tenere il broncio.

AvancedMnd


La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

giovedì 3 agosto 2017

I miracoli accadranno quando...

"I miracoli accadranno quando toglierete dalla testa i pensieri sull'oggetto del desiderio e abbandonerete l'attaccamento...

Si può avere assolutamente tutto ciò che si desidera, basta smettere di AVERNE BISOGNO.
Se siete troppo attaccati a qualcosa che vi serve, se volete molto che qualcosa accada, voi generate l'energia che ostacola la realizzazione dei vostri desideri.
Invece, pensando il vostro sogno senza gli attaccamenti, emanate l'energia dell'amore, dell'indipendenza e di un desiderio semplice e non sofisticato. Grazie alla vostra naturalezza e la disinvoltura, ciò che desiderate presto arriverà nella vostra vita."

Advanced mind institute




La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

mercoledì 2 agosto 2017

MIKHAIL LITVAK. I SEGRETI DEL SUCCESSO


Mikhail Litvak è un psicoterapeuta russo noto per i suoi libri che aiutano ad orientarsi nei mari della vita...

1. Che tu lavori gratis o ben pagato, metticela sempre tutta.

2. Anche se vuoi rimanere lì dove sei, devi crescere.

3. Non deve dare l'impressione, devi esprimerti.

4. Se senti il peso, vuol dire che vivi in maniera sbagliata.

5. Più sei diffidente e più sofisticati saranno i modi che useranno per ingannarti.

6. Non aspettare che ti sia offerto. Chiedilo.

7. Prima chiedi ciò che non possono rifiutarti, poi ciò che ti serve.

8. Se una persona non può dire nulla di buono di se stessa, comincia a parlare male degli altri.

9. Se una persona ti ha aiutato ieri, questo non significa che lo farà anche domani. Ringraziala per ieri.

10. Dopo aver sgridato qualcuno una volta, ringrazialo per sette volte.

11. Se vuoi consolare una persona, la devi stupire o far arrabbiare. Non cercare di calmarla.

12. Dì la verità, se non ti crederanno, almeno poi non devi ricordare ciò che hai detto.

13.Se vuoi ottenere ciò che vuoi, cedi l'iniziativa.





La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

domenica 30 luglio 2017

LA TECNICA DEL PORTAFOGLIO - PER ATTIRARE L' ABBONDANZA DI DENARO

Prima di tutto hai bisogno di procurarti
UNA BANCONOTA DA 50,00 EURO
più soldi nella tua vita
Se vuoi procurartene una di taglia più grossa fai pure. Più è grande il potere di acquisto della banconota, più forte sarà le sensazioni che riuscirai a vivere.
Questa banconota dovrai portarla sempre con te, nel portafoglio, in tasca, nella borsa… dove ti pare. L’importante è avvertire la sua presenza e il suo potere. Ricordarsi di avere addosso questa banconota ti permette di avere un maggiore senso di sicurezza.
Durante la giornata ora avrai modo di spendere questi soldi… ma non fisicamente. Solo mentalmente. Ogni qualvolta passi davanti a una vetrina, o pensi a un oggetto della tua lista desideri, o immagini di voler andare fuori a mangiare… hai la sicurezza di poter affrontare la spesa se solamente lo vorresti perché la banconota che hai addosso ti permetterebbe di farlo.
Tenendo con te la banconota senza spenderla realmente, riuscirai a provare l’emozione di averla usata. E potrai usarla non una volta, ma quante volte vuoi. Questo vuol dire che potrai vibrare (emozionarti) come se quei soldi li avessi spesi veramente. L’esperienza emotiva anticipata è l’essenza del tuo desiderio, e se riuscirai a spendere quei soldi dieci, venti o trenta volte al giorno, l’emozione generata ti sintonizzerà su un un altro livello di benessere economico. Se vuoi avere di più, devi essere di più!
diventare ricchi attrarre prosperità
Per generare ricchezza non devi essere ricco, devi sentirti ricco! Se provi un senso di mancanza stai letteralmente creando una resistenza emotiva alla ricchezza. Stai attirando il contrario della ricchezza e la tua mente potrà offrirti solamente pensieri (e di conseguenza azioni) per manifestare questo senso di mancanza. E di conseguenza il mondo a te circostante ti offrirà vibrazioni (quindi una realtà) della stessa natura vibrazionale.Ciò che è simile si attrae.
La qualità delle nostre azioni è determinata dai nostri stati d’animo e il mondo non è altro che un riflesso di quello che abbiamo dentro. Sii il cambiamento a cui vuoi assistere, sii il tuo miracolo. Se riesci a cambiare te stesso cambierai ogni cosa, questo è poco ma sicuro.
Per permettere al benessere economico di fluire nella tua vita devi essere disposto ad accettarlo prima di tutto. Questo esercizio ti offrirà sicuramente le basi per innescare un cambiamento emotivo a riguardo. Immagina di poter spendere quella banconota mentalmente anche 100 volte al giorno… avresti speso 5000 euro! Mica male no? Usare un portafoglio nuovo bluette ( il portafoglio vecchio blocca abbondanza di denaro ).Dentro il portafoglio mettere solo banconote- monete - carte di credito varie - postepay - ecc. - buoni sconto-buoni benzina ecc. tutto cio' che vale come denaro.

un fiore della vita colore oro come foto cm. 3 con la sequenza numerica 71427321893 .....una piastra Tesla formato tessera cm 8,5 x 5,5 colore viola o oro (come foto) il fiore e la sequenza e la piastra tesla attirano l'abbondanza di denaro !!!! Non si devono mettere foto-scontrini- biglietti vari- documenti ecc. tutto questo blocca l'afflusso di denaro .
Quanto riuscirai a spendere in 7 giorni?… ti auguro una prospera settimana!!
Fonte
http://www.generazionebio.com/…/621-gestisci-il-portafogli-…
La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

mercoledì 26 luglio 2017

VOLETE PIACERE A QUALCUNO A PRIMA VISTA?


















Ecco cosa si deve fare.
- Guardate negli occhi. La maggior parte della comunicazione non è verbale, perciò uno sguardo aperto permette di guadagnare l'attenzione della persona, è un segnale dell'onesta e della fiducia. Per non sembrare troppo sicuri di se, si può guardare, di tanto in tanto, sotto il livello degli occhi dell'interlocutore.


- Sorridete con sincerità: la simpatia verso le persone sorge di solito se queste persone suscitano le emozioni e i sentimenti positivi.

- Ricordatevi di salutare e di presentarvi, e non abbiate paura di salutare per primi le persone che non conoscete.

- Dimostrate l'apertura e la sicurezza. I suoi segni sono: una posa rilassata, la schiena dritta ma non tesa, la testa leggermente sollevata, le mani non incrociate, ai fianchi.

- Mostrate l'interesse: per farlo vi aiuterà un leggero inchino in avanti, mentre lui/lei parla.

- Ascoltate attentamente. Un errore classico che si fa durante una prima conoscenza è quello di parlare di se stessi. Date la possibilità all'interlocutore di dire qualcosa, chiedetegli dei suoi interessi e ascoltate con attenzione.

- Irradiate la positività! le emozioni sono contagiose, perciò la gente p attirata da coloro che fanno il mondo più allegro. Se vogliamo piacere all'interlocutore, evitiamo le lamentele e i discorsi negativi. Lui si ricorderà il nostro umore positivo e vorrà immergersi in essa di nuovo.

advanced mind

La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

martedì 25 luglio 2017

COMUNICARE A DISTANZA... E DIRE TUTTO.


Sappiamo tutti che esistono i problemi di 3 tipi:
- la cui soluzione dipende da noi
- la cui soluzione dipende dagli altri
- la cui soluzione (per ora) non esiste a causa delle circostanze esterne o di forza maggiore.
A noi interessa il secondo tipo, quando abbiamo fatto ciò che dipende da noi, ma non abbiamo avuto degli risultati concreti (per es., si tratta di un pagamento per un lavoro fatto). Promettono di pagare, parlano dei ritardi o delle difficoltà loro ecc. Oppure, non vi restituiscono i soldi, non vi danno una risposta in tempi normali... Come fare?

1. Va bene se conoscete il responsabile della mancata risposta, ma non è obbligatorio. Per esempio, colui che vi ha ordinato un lavoro non paga perché a sua volta non è stato pagato, per esempio, dal capo di una ditta "ABC". In questo caso dovete parlare a distanza con il capo della "ABC", anche se non l'avete mai visto. Potete trovare la sua foto in internet, o immaginarlo semplicemente.

2. Scegliete la forma della comunicazione. Rilassatevi in un posto dove non sarete disturbati e immaginate di parlare con questa persona. Si consiglia di fare una cosa molto semplice; scrivete il vostro monologo: "Caro .... ecc." in un quaderno, sul tablet, sul computer o sul cellulare. Poi rileggetelo e andate a dormire. Rileggendo, immaginate il vostro interlocutore.
Si può anche non scrivere ma mettere di fronte a se una sedia e parlare con questa sedia come se fosse quella persona.
Potete inventare una vostra variante...

3. Resta da capire che cosa dovete dire. Questo dipende da voi. Per esempio, voi siete una ragazza e colui che non paga è un uomo. Si può provare a impietosirlo usando l toni quasi piangenti, si può provare a lusingarlo ("...lei è così forte e potente"). Usate l'intuito per la ricerca della forma comunicativa giusta.
NON si può accusare la persona, sgridarla o insultarla, questo cancella tutto. Prima di parlare concentratevi sulla risoluzione del problema e non sulla ricerca del colpevole. Potete proporre delle soluzioni...

4. E adesso? Se avete colpito il bersaglio, alcuni cambiamenti positivi potrebbero verificarsi già il giorno dopo. Se in 3-5 giorni non è cambiato nulla, occorre parlare con questa persona in una maniera diversa, o con un'altra persona.

Il miglior effetto si ha con l'aiuto di:
- ONESTA'. Non tutti riescono a parlare onestamente dei propri sentimenti o delle ansie e tormenti; proprio per questo i discorsi a distanza sono molto efficaci. Per esempio, vi piace un ragazzo e non siete sicure dei suoi sentimenti nei vostri confronti. In un discorso a distanza si può spiegare senza essere timidi i propri sentimenti ... e andare a dormire con l'anima in pace.
- PERDONO. Lo si può chiedere anche a distanza.
- PROPOSTE. Proponete alla persona alcune soluzioni del conflitto (uscita da un vicolo cieco) e vedrete che lei o inizia da solo a realizzare la variante che preferisce o vi farà capire quale soluzione potrebbe essere comoda per entrambi.
Olga Samarina

La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

mercoledì 19 luglio 2017

LE OTTO COSE DA RICORDARE QUANDO VA TUTTO MALE...

1. IL DOLORE FA PARTE DELLA CRESCITA.
A volte la vita chiude le porte perché è ora di muoversi. Spesso non lo facciamo se non siamo costretti di farlo. Ricordate che nessun dolore arriva senza uno scopo. Siate pazienti, e muovetevi... allontanatevi dal dolore ricordando la sua lezione. Tutto si aggiusterà; forse non subito, ma alla fine. Ci sono due tipi di dolore: quello che ferisce e quello che vi cambia. Aiutate a quest'ultimo a farvi crescere.

2. TUTTO NELLA VITA E' TEMPORANEO.
Le piogge finiscono, le ferite guariscono, dopo il buio viene sempre la luce: ve lo ricorda ogni mattina. Nulla dura in eterno. Se ora va tutto bene, godetevelo, non durerà per sempre. Se va tutto male, non preoccupatevi, non sarà per sempre. Ogni istante fa nascere un nuovo inizio e una nuova fine.

3. LE ANSIE E LE LAMENTELE NON CAMBIERANNO NIULLA.
Coloro che si lamentano sempre ottengono poco. E' sempre meglio cercare di fare qualcosa di grande e fallire piuttosto che cercare di avere successo senza fare nulla. Se credete in qualcosa, continuate a tentare. Ricordatevi che la vera felicità arriverà quando smetterete di lamentarvi e inizierete a essere grati per tutti quei problemi che non avete.

4. LE VOSTRE CICATRICI SONO I SEGNI DELLA VOSTRA FORZA.
Una cicatrice significa che il dolore non c'è più, e la ferita è guarita. L'avete sconfitto, traendo una lezione, e siete andati avanti. Una cicatrice è un tatuaggio della vostra vittoria. Rumi aveva detto: "Attraverso la cicatrici la luce entra in voi."

5. OGNI PICCOLA VITTORIA E' UN PASSO IN AVANTI.
La pazienza non è uguale all'attesa; è la capacità di mantenere il buon umore lavorando per i vostri sogni. Andate avanti fino alla fine, altrimenti un solo inizio non ha alcun senso. Probabilmente, per un po' di tempo non mangerete cose alle quali siete abituati, non dormirete quanto vi basta.. potreste essere derisi, potreste restare soli. Ma la solitudine è un regalo che rende possibili molte cose, avrete lo spazio di cui avete bisogno. Tutto il resto è un test della vostra pazienza. Vi sentirete meglio con ogni nuovo passo, capendo che la lotta non è un ostacolo sul cammino, E' il cammino.

6. UNA REAZIONE NEGATIVA DEGLI ALTRI NON VI RIGUARDA.
Sorridete quando cercano di vincervi, è un facile mono per dare sostegno al proprio entusiasmo. Continuate ad essere se stessi. Non permettete ai discorsi degli altri di cambiarvi. La gente sparlerà sempre, indipendentemente da ciò che state facendo. La grande forza arriva con il superamento dell'impossibile.

7. SUCCEDERA' CIO' CHE DEVE SUCCEDERE.
Iniziate a sorridere e ad apprezzare la vostra vita. In ogni lotta che state facendo ci sono delle velate benedizioni, ma dovete tenere aperti il cuore e la mente per poterli vedere. In un certo momento, dovrete lasciare andare la situazione e permettere di succedere a ciò che deve accadere. Fidatevi dell'intuito, rischiate, perdete e ritrovate la felicità... alla fine arriverete laddove dovevate arrivare.

8. CONTINUATE A MUOVERVI.
Non abbiate paura di arrabbiarvi, non abbiate paura di amare di nuovo, non permettete che le crepe nel cuore diventino le cicatrici. Ricordate di non aver bisogno di molta gente nella vita, e non cercate di avere tanti "amici". L'Universo fa sempre ciò che crede giusto. Se avete torto, riconoscetelo, e traetene una lezione.Voltatevi indietro, vedete ciò che avete fatto e siate orgogliosi di voi stessi. Non cambiate per nessuno se non volete farlo. Fate di più, viviate in modo semplice, senza smettere mai di andare avanti.

Advanced Mind Institute
La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

sabato 15 luglio 2017

L’ARMONIZZAZIONE DEI RAPPORTI DIFFICILI CON I PROGRAMMI NEURO-ACUSTICI

Esiste un programma specifico: https://it.advanced-mind-institute.org/…/armonizzazione-ra…/


Questo programma adopera la frequenza 639 Hz – la frequenza dei rapporti interpersonali. Se riuscirete a sintonizzarvi su questa frequenza, i vostri rapporti con le persone miglioreranno, e potrete vederlo da soli.
Lavorate con questo programma, se avete un rapporto complicato con qualcuno in famiglia (dovete lavorare insieme, in due), e già dopo una settimana vedrete il miglioramento del rapporto.
Il programma aiuterà a capirsi meglio, a stabilire un rapporto di fiducia.

Se invece, state cercando un nuovo rapporto, il programma vi sarà altrettanto utile. Il chakra del cuore ha la frequenza 639 Hz, l'ascolto vi aiuterà a eliminare i blocchi in quest'area, e, insieme alla seconda frequenza portante, 741 Hz, vi aiuterà a sviluppare l'intuito per trovare quel compagno/a della vita con il/la quale potrete stabilire un rapporto armonico.

Per questo al 10° minuto è stata aggiunta la seconda frequenza portante, 714 Hz.

Se siete una coppia: la soluzione ideale è meditare insieme (cioè, entrambe le persone che riconoscono di avere i problemi nei loro rapporti, dovrebbero lavorare con il programma, alla stessa ora). Si medita 1 volta al giorno.

Se invece, state cercando l’amore della vostra vita, lavorate 1-3 volte al giorno, quando volete, non ci sono le restrizioni riguardo agli orari. Se state andando all’appuntamento, potete lavorare prima dell’appuntamento (1ora, 1 ore e mezza), per sfruttare il picco del beneficio che apporta il programma.
Da ascoltare SOLO con le cuffie.
E non solo “ascoltare,” ma MEDITARE (fermare il dialogo interiore, concentrarsi sulla respirazione).
Si raccomanda di bere un bicchiere d’acqua prima di meditare.

C’è dell’altro? Si.

Sul forum dell’Istituto ha scritto un’ascoltatrice: ha sempre avuto un rapporto difficile e conflittuale con la madre. Non riesce a togliere i sensi di colpa nei confronti della madre (che è cardiopatica), non riesce a sistemare la sua vita sentimentale, perché ogni volta che si presenta lì occasione di andare via di casa e di mettere su famiglia, la madre è lì che s’aggrava.
La sua è una dipendenza affettiva dalla madre, aggravata dai sensi .di colpa.
Che consigli le si può dare?
- magari, prima di iniziare a lavorare sull’armonizzazione dei rapporti è meglio preparare il terreno: il miglior programma base è La biorisonanza delle frequenze dell’ascensione  https://it.advanced-mind-institute.org/…/biorisonanza-freq…/
Le prime tre frequenze trattate in questo programma (174-285-396 Hz) si riferiscono al subconscio; e contribuiscono alla liberazione dalle vibrazioni della PAURA, COLPA, COMPLESSI che sono tutte radicate nel subconscio. Da ascoltare TUTTE LE MATTINE, come regola. E’ un “risvegliante” per il subconscio, aiuta a ripulirlo e a sintonizzarsi sulle frequenze giuste.

- Tramite lo stereo, si può ascoltare spesso “Il Suono OM” https://it.advanced-mind-institute.org/…/medit…/il-suono-om/ che riempie di giuste vibrazioni l’ambiente a agisce sull’umore (lo dico per esperienza diretta).
- E’ bene ascoltare il programma “La rimozione dei danni bio-energetici”, per un lavoro approfondito sulla negatività (i danni energetico-informazionali

- E c’è anche un piccolo programma su Yuotube per l’attivazione del chakra del cuore https://www.youtube.com/watch?v=SH3Em2njrks, dura solo 7 minuti: tagliamo un po’ di cordono psichici che si sono attaccati a questo chakra.
Vi ricordo però che coloro che vogliono fare un lavoro concreto a duraturo sui chakra, è ancora meglio il programma per il risveglio e l’attivazione dei chakra https://it.advanced-mind-institute.org/…/il_attivazione-de…/

Grosso modo, questo mini-programma potrebbe andare bene per tutti coloro che soffrono di dipendenze affettive, che non sanno decidersi, che si sentono in trappola, vivendo un rapporto difficile. Ovviamente, queste soluzione andranno bene solo per quelle persone che capiscono che i problemi seri vanno affrontate cambiando se stessi. La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

martedì 11 luglio 2017

VUOI CAMBIARE LA VITA ED ATTIRARE I MIRACOLI? ECCO COSA DEVI FARE.


Le tappe sono 3.

- togliere i blocchi;
- liberare lo spazio per la fortuna;
- rafforzare la fortuna.

1. Per togliere i blocchi (un esercizio degli kahuna):

- Seduti, respirate ritmicamente per un paio di minuti
- Parlate al vostro subconscio ordinando all’ansia, alla paura, al pessimismo ecc. di lasciare il vostro corpo
- Dite al subconscio che dopo aver finito l’esercizio vi alzerete e prima scuoterete la gamba destra, poi la gamba sinistra, e queste emozioni negative vi lasceranno.
- Immaginate di alzarvi, di uscire di casa dirigendosi verso i bidoni della spazzatura, scuotete le gambe e vedete una sostanza grigia colare per terra.
- Immaginate di esservi liberati da tutti i sentimenti negativi. Ora siete forti e pronti alle grandi imprese.
- Ora, uscite realmente di casa e scuotete energicamente prima la gamba destra poi quella sinistra. Spostatevi da questo posto.
- Raddrizzate la schiena. Notate che adesso vi sentite veramente bene.

2. Per creare uno spazio per la fortuna:

Avete tolto un blocco dal tubo, ora aprite il rubinetto della fortuna e non potrete più fermare il flusso dei meravigliosi avvenimenti. Le persone sono talmente immerse nei propri problemi da non lasciare lo spazio per i cambiamenti...Guardatevi intorno e decidete dove vorreste collocare il vostro Uccello della Felicità.

- Rilassatevi bene.
- Immaginate di stare sulla soglia di una stanza nuova, che è si è appena materializzata nella vostra casa. E’ ancora vuota.
- Potete farla diventare più grande, spostando i muri. O più alta, alzando il soffitto. Mettete le finestre dove volete voi. Ma fare una finestra anche nel soffitto. Vedete subito la luce inondare la stanza.
- Adornate questa stanza usando i colori luminosi.
- Ora metteteci il computer cosmico. E’ simile ad una macchina da scrivere. Tutto ciò che immettete nel computer avvierà degli avvenimenti nella vostra vita.
- Finite, scrivendo il vostro nome e le parole: “Il canale è aperto. Il flusso è avviato.”

3. Per rafforzare la fortuna.

Potete sempre tornate in quella stanza. Tornateci adesso e vedrete che tutto è rimasto come l’avete creato e lasciato voi.
Tornateci quando volete. Per questo:
- Rilassatevi.
- Immaginate di stare sulla soglia, prima di entrare.
- Guardatevi intorno.
- Andate dal computer. Scrivete il vostro nome e le parole “Il canale della fortuna è aperto. Aumentare il flusso.”

(Robert Stone)

I programmi neuroacustici consigliati:

- “La rimozione dei blocchi

- “Psycosomatics” 


Advanced mind institute

La via del Transurfer -
 https://faregruppo.blogspot.it


domenica 9 luglio 2017

Giro di chiave


Per allentare le tensioni muscolari del corpo visualizzate il flusso di energia nel canale ascendente e in quello discendente.
Basterà ricordarsi dei canali energetici... Per la veloce messa in azione delle fontane energetiche immaginate che dal centro stesso del vostro corpo si dipartano due lancette orizzontali contrapposte: una è direzionata in avanti, l'altra all'indietro.Le lancette fuoriescono dal corpo a una distanza di venti-trenta centimetri o anche di più. Ora mentalmente girate le lancette nello stesso tempo, l'anteriore in su e la posteriore in giù, in posizione verticale lungo la colonna vertebrale. Sentirete subito che i canali energetici si sono chiaramente riattivati.
Questo esercizio si può praticare sia stando fermi sul posto, sia camminando...
Per allentare i blocchi muscolari, provate a girare la chiave tante volte nell'arco del giorno, specialmente quando siete preoccupati da qualcosa... Fate conto che si tratti della "chiave del guscio delle convenzioni", dove vi rinchiudono continuamente le circostanze negative.


Vadim Zeland







La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

COME RIDURRE L'IMPORTANZA












Reality Transurfing - Avanti nel Passato - Vol.3

Uno dei miei  modi per lasciare andare l'importanza  che suggerisco ai lettori é questo;

METODO BASE

Chiedetevi a cosa do' Eccessiva importanza nella mia vita ?

ascolta la risposta che viene a te e chiediti ...

Posso lasciare andare l'importanza che do a ... X  ... Quando?

voglio lasciare andare l'importanza che do a ... X ... Quando?

Io lascio andare l'importanza che do a ...  X .. ORA

Nelle prime due domande La risposta sara' Si o NO generalmente é Si cmq sia
anche se la risposta dentro di voi é NO vi rendete conto e ne diventate consapevoli dell' eccessiva importanza che date ad avvenimenti, cose o persone e questa gia rilascia l'energia dell'importanza

IvanoV Antar Raja


La via del Transurfer -
 https://faregruppo.blogspot.it

CITAZIONI



La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

sabato 8 luglio 2017

lunedì 26 giugno 2017

RON HUBBARD , SII EFFICIENTE

"Sto dicendo che invece di preoccuparci giorno e notte di ciò che il governo federale farà oppure no, invece di preoccuparci del fatto che a quanto pare non abbiamo nessun leader caratterizzato da una totale efficienza e invece di preoccuparci di quel che è stato fatto o di quel che non è stato fatto, o di quel che dice l'esercito o di quel che non ha detto, o di quel che la marina dice dell'esercito e via dicendo... invece di preoccuparci di cose del genere, non potremmo lasciarle semplicemente perdere?


Si tratta di una proposta piuttosto stupefacente: lasciarle semplicemente perdere ed essere efficienti, dando al paese la possibilità di esistere in un qualche futuro. Invece di preoccuparci del fatto che il paese esista oppure no, o del fatto che funzioni oppure no, vediamo di portarci al livello dell'uomo della strada e iniziamo a far crescere la nazione, individuo per individuo, persona per persona, Q.I. per Q.I. Prima o poi queste persone saranno abbastanza intelligenti da trovare dei leader e da darsi attivamente da fare."

— L. Ron Hubbard 1957
La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

domenica 25 giugno 2017

ALL'INIZIO ERA IL VERBO. ROMPETE I SOLITI CLICHE' !

Una semplice sostituzione delle parole è capace di cambiare le sfumature dei nostri stati interiori. Per un creativo esperto, invece, la parola è uno strumento per dipingere la propria vita.

1. LA SOSTITUZIONE DELLE PAROLE ABITUALI CREA LA CONSAPEVOLEZZA.

Fate un esperimento: alla domanda "come stai" iniziate a rispondere diversamente: non "bene, grazie", ma "splendidamente", "magnificamente", scegliete voi!
Cosa cambia: vi accorgerete che rispondendo così, vi verrà da raddrizzare le spalle e da alzare il mento, e poi, all'inizio noterete degli sguardi increduli dei vostri interlocutori. Anche a voi sembrerà strano rispondere così, ma poi vi prenderete gusto e vi farà piacere.
- Come stai?
- Splendidamente.
-..... Cosa ti succede?
-..... Semplice. Mi sono alzato di buon umore.

E così ogni giorno. Tra un mese sarete trattati diversamente.
L'importante è non spiegare nulla, non fornire le prove e non esagerare, perché lo "splendore" della vostra vita deve essere una norma e non una cosa soprannaturale.

Le parole inflazionate: io cerco di usare meno possibile la parola "bello", perché super inflazionata e si mette dappertutto.
Nel libri di Anthony Robbins (un attivo ricercatore in questo campo) è riportato il caso di un imprenditore che aveva sostituito le frasi "sono arrabbiato", "sono indignato" con una buffa espressione "sono stizzito" che faceva colpo sui partner in affari.
Riporta un caso: arrivato in un albergo, Robbins non trovò la sua camera pronta. Era pronto a indignarsi, ma, ricordandosi della sua decisione, disse all'amministratore:
- Sa, sono molto stizzito.
- Prego?
- Molto stizzito.
L'amministratore rimase di stucco, poi sorrise e fece tutto con la massima efficienza e rapidità.
Questo si chiama "rompere il solito cliché".

La scelta delle parole inusuali abbassa la soglia dell'ira di entrambe le parti e sveglia la consapevolezza.

2. IL NOSTRO CERVELLO E' PROGRAMMATO DALLE PAROLE.

Le parole possiedono delle tonalità. La parola "bello"("buono") è abbastanza trita e abusata, a differenza di tanti suoi sinonimi.
Per esempio, non avete mai visto una persona ma vi hanno detto che è una persona "splendida".
La vostra mente associativa ha già creato un quadro. Oppure vi hanno detto che è una brava persona. C'è la differenza?
Usando delle parole di tonalità accesa, diversa, per descrivere se stessi e il proprio stato, mandate un segnale al subconscio: "è così".

Rispondendo a "come stai" con termini superlativi, tra un po' inizierete a sentirvi così. E' una creatività con le parole.

Cosa fare?
- Esaminate il vostro lessico e sostituite alcune parole sbiadite o abusate con quelle che vi piacciono e descrivono il vostro sogno. Fatelo coscientemente, come un pittore che vede un foglio bianco ma vede anche il futuro capolavoro.
- Se volete correggere qualcosa nella vita, usate delle affermazioni positive. Trovate una frase che vi ispira e ripetetela diverse volte nel corso della giornata. Tra un mese o prima vedrete il risultato.
- Parlate sempre al presente, e senza usare i termini negativi.
- Cercate di sentire il senso delle parole, pronunciandole sentite la loro risonanza con il mondo.
- Pensate a quello che dite, ogni parola vi "crea", che lo vogliate o no.

Buona creatività a tutti."

(Olesya Novikova)Advanced Mind Institite

La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

ESSERE SANI LAVORANDO CON IL SUBCONSCIO

Vi traduco una pagina del libro che sto leggendo, racconta il viaggio iniziatico di una persona alla ricerca delle antiche conoscenza custodite da una sorta di sciamani bianchi in taiga siberiana.

"...Le antiche civiltà avevano la tecnologia dell'auto programmazione, amico mio. Devi sapere che le dense strutture materiali sono all'ultimo posto. Sopra di loro c'è l'energia, e sopra l'energia, l'informazione. Quindi, non è la genetica che genera la coscienza, è il contrario. E' una legge dell'Universo. Occorre non solo saperla, ma imparare ad usarla.
Devi imparare a rilassare completamente il tuo corpo, diventando tranquillo e rilassato come questo bosco coperto di neve. La tua coscienza però, deve funzionare. Vai a metterti nel tuo letto, chiudi gli occhi e stacca mentalmente dalle ossa tutti i muscoli. Immagina che sopra la coperta giace il tuo scheletro dormiente."
- "E come faccio con gli organi: fegato, intestino, cuore ecc?"
- "Hai mai visto degli scheletri con il fegato, intestino, cuore ecc?"
- "Devo dire di no."
- "Allora qual'è il problema? la tecnica dello scheletro dormiente è una delle migliori per rilassarsi profondamente. Se vuoi "staccare" completamente il tuo corpo, immagina che anche il tuo scheletro si sia diviso in molecole o atomi. Ma questo non serve. Basta liberarsi dalla tensione interiore e non dormire. Vai."
Mi sono messo nel letto e ho immaginato che tutti i miei muscoli siano diventati liquidi e sono colati giù dalle ossa. Mi vedevo come uno scheletro. Questo stato è durato per alcuni secondi, poi ho iniziato a sprofondare...
- "Non dormire! Devi rimanere tra il sonno e la veglia... vedo che ci sei riuscito. Ora pensa al numero sette. Hai visualizzato la sette? Molto bene. Ascoltami e fai quello che ti dico. Ora devi vedere davanti a te una pallina dorata, di circa due centimetri di diametro. Non è difficile. Visualizza che questa pallina vola via, vola sopra la taiga verso la parte da dove sei venuto. Vedi i ruderi della piramide dove ti aveva dato la caccia quell'essere dell'altro mondo? Fermati qui e visualizza il numero sei. La tua coscienza sotto forma di una pallina dorata ha fatto tutto questo viaggio, da sette a sei. Ora fermati sul monte dove hai regalato la tua ascia a quegli uomini della taiga. Cambia il numero sei, ora è cinque. Io controllo il tuo viaggio. Ecco, il quattro, ora il tre. Poi due e uno. Ci serve lo zero. lo ZERO è il cuore del tuo subconscio. Apri gli occhi."
Ho aperto gli occhi e ho chiesto:
_ "E adesso?"
- "La tua coscienza è ora al centro del subconscio. Ora puoi pronunciare qualsiasi formula verbale che sarà facilmente percepita dal tuo subconscio. Decidi tu cosa dire, ti conosci bene. Per tornare indietro dalla profondità del subconscio, devi seguire la stessa strada, da rilassato o anche no. E ricordati: il subconscio non percepisce né l'umorismo né la particella "non".
- "Lo so."
- "Perfetto."
- "Che frasi devo dire?"
- "Laconiche, chiare, e niente "io voglio" o "ho bisogno". Tutto al presente, per es., "Sono coraggioso", "Sono perfettamente sano." "Ricordati che il subconscio ha molta inerzia e lo devi muovere e muovere. Dovrai entrarci molte volte, non una o due. Ma quando ti verrà incontro, avrai tutto ciò che sogni."
"Devi sapere una cosa: l'entrata nel subconscio finisce sempre con un'uscita; è molto importante, amico mio. L'entrata nel subconscio smonta la difesa dall'informazione estranea e nociva che può arrivare da qualsiasi parte, e tutto ciò potrebbe restare nelle profondità della tua psiche. Per cui, devi fare così: sei entrato, hai fatto il lavoro e ora esci. Non ti devi fermare dentro il subconscio."

(G. Sidorov)

Olga Samarina


La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

sabato 24 giugno 2017

LE 7 REGOLE DI UNA PERSONA FORTE

1. NON FUGGITE DALLA PAURA
Analizzate la paura accettandola solamente nel senso fisico. La paura che non riusciamo a guardare in faccia, è capace di ucciderci.
Osservate le vostre paure e consideratele come se fossero un film che avete visto al cinema. Ciò che vedete allo schermo non esiste veramente. La paura verrà e se ne andrà come le immagini di un film, se solo smettiamo di trattenerla.


2. NO ALLA VITA NEL PASSATO
Non è mai tardi cominciare tutto daccapo. Ma per cominciare a cambiare, prima bisogna lasciare andare il passato. Abbandonate il peso delle perdite e degli insuccessi. Tutto ciò è già andato via. Viviate al presente, e lasciate che tutto ciò che è negativo appartenga al passato.

3. NON PERDETE LE FORZE PER l'AUTOCOMMISERAZIONE
L’autocommiserazione ci fa girare in cerchio, facendoci ritornare gli stessi pensieri amari. Un rancore conservato per anni è capace di provocare i tumori. E’ stupido punire se stessi adesso se qualcuno ci aveva fatto del male in passato.

4. LASCIATE ANDARE IL PASSATO ATTRAVERSO IL PERDONO
Perdonare significa dire ADDIO. Addio ai sentimenti dell’amarezza, al dolore. Addio a tutta la situazione in generale. Se non avete perdonato qualcuno, di fatto, aprite ad un’attività distruttiva rivolta contro voi stessi.

5. NON FISSATEVI SUI CATTIVI PENSIERI
Pensate e parlate di ciò che va bene nella vostra vita.
Pianificate più cose da fare ogni giorno; lasciatevi un pò tempo per andare al cinema o per leggere un libro. Frequentate i compleanni, mostre, altri avvenimenti. Non dovete divertirvi per forza: basta esserci.

6. AIUTATE GLI ALTRI PER SENTIRSI MEGLIO!

7. NONOSTANTE TUTTO, ALZATE LA TESTA E COMPORTATEVI DA UNA PERSONA CHE STA BENE.
Se siete armati di volontà e avete la voglia di superare i vostri guai, la fortuna non tarderà.
Advanced Mind Institute
La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

giovedì 22 giugno 2017

CHIEDI AL TUO SUBCONSCIO



Non andate mai a dormire senza aver fatto una domanda al Subconscio (Thomas Edison).

Basta rilassarsi, fare una breve meditazione, e comporre una lista delle domande (scritte).
Più sono precise meglio è, anche le risposte lo saranno.
Mentre dormite, il subconscio elaborerà una soluzione.


Secondo gli studi l'area prefrontale del cervello è più attiva ed incline alla creatività subito dopo il risveglio. Il vostro subconscio ha lavorato durane il sonno, creando dei collegamenti tra le varie zone del cervello; la creatività nasce così.
Provate nei primi 10 minuti dopo il risveglio di non aprire lo smartphone; andate invece, in un posto tranquillo, per concentrarvi su ciò che è interiore.
Iniziate a scrivere tutto ciò che vi viene in mente sul problema che vi preoccupa.
Così potrete trovare una risposta qualsiasi domanda...

http://www.brainum.ru/2017/06/blog-post_457.html

Olga Samarina


La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

mercoledì 21 giugno 2017

IL CANTO DI SCONFITTA

ogni lamentela è un canto di sconfitta, è il caotico frastuono dei cavalli d’un esercito che si ritira. Più ti lamenti più stringi le corde che ti legano all’oggetto della tua lamentela.

ecco un concetto da tenere sempre presente
La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

lunedì 19 giugno 2017

SE FISSI IL TUO PASSATO, SARA' RIPRODOTTO NEL TUO FUTURO...

E’ importante fare sempre tre cose:

1. Tenere pulito lo spazio dove lavorate.


La scrivania, lo schermo del cellulare sono una proiezione della memoria operativa del tuo cervello. Più sono pieni di spazzatura, meno risorse hai per eseguire i nuovi compiti. Sul cellulare, tienti soltanto 4-5 app più utili, sulla prima pagina. Sulla seconda: ciò che usi due volte alla settimana, e sulla terza, tieni le app meno usate.

2. Buttare il vecchio.

La spazzatura fisica o informazionale sposta il vettore dell’attenzione. Se davanti ai tuoi occhi vedi sempre la roba vecchia, inizierai a invecchiare molto velocemente. Ma è reversibile: si può tornate a essere giovani dopo aver svuotato il secchio della spazzatura. Mentre noi fissiamo il nostro passato, il futuro lo riproduce.
Quando io per la prima volta avevo buttato via un mucchio di cartoline, e anche le vecchie foto... stavo male, ma il senso della liberazione che avevo provato era immenso.
Si levano delle ancore, passano degli stati paranoici. Un giorno dalla casa dei miei ho portato nei bidoni della spazzatura ben 12 grandi sacchi pieni, e dopo qualche tempo mia madre cinquantenne aveva iniziato a dipingere.
Se ti dispiace buttare alcuni file, raccoglili su un disco rigido esterno o su una chiavetta. Se devi conservare per la storia alcune cose, allontanale: portale in campagna, basta toglierle dal campo visivo.
Fallo adesso: fai un giro per la casa con un sacchetto della spesa, raccogli la spazzatura e portala via (non metterla dietro la porta): ti sentirai bene.
Tenere la spazzatura nello spazio vitale equivale dimenticarsi di defecare.
E' come dire dei rifiuti che continui a trattenere nell’intestino: “Ci lega tanto, abbiamo passato bene il tempo insieme, ricordo quanto fosse buono il cibo. E’ un ricordo.” :-)

3. L’utilità dell’informazione si misura con il grado della sua applicabilità nella pratica; non quando leggi qualcosa e dici: “Ma guarda, non lo sapevo.”

Fatti una domanda: ciò che leggi in internet l’hai mai applicato? Ne valeva la pena di perdere tanto tempo? Ti sei emozionato, hai scaricato delle immagini. Ma l’utilità è zero.

(Arsen Markarian)
https://vk.com/orangefuture
AMII
La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

domenica 18 giugno 2017

é la paura che ti frega



Un'aquila non potrà volare se continuerà ad aver paura di cadere.
Non pensate ai possibili insuccessi, probabilmente, non ci saranno. Ma questi pensieri vi impediscono di spiegare le ali.
La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

martedì 13 giugno 2017

SE ORA STATE MALE...

1. Il dolore fa parte della crescita.

A volte la vita chiude le porte perché è ora di muoversi. Ed è un bene, perché spesso non iniziamo il movimento se le circostanze non ci costringono a farlo. Nei periodi difficili ricordatevi che nessun dolore viene senza un perché. Ricordate che esistono due tipi di dolore; quello che ferisce e quello che vi cambia.


2. Tutto nella vita è temporaneo.

Quando piove, lo sapete che prima o poi smetterà. Ogni ferita guarisce. Dopo il buio viene sempre la luce: ce lo ricorda ogni mattina, e tuttavia sembra che la notte durerà per sempre. Nulla dura per sempre.
Se state bene, gioite e godiate questo periodo. Ma non durerà per sempre. Se va tutto male, non preoccupatevi, nemmeno questo durerà per sempre. Ogni momento vi regala il nuovo inizio e il nuovo fine.

3. L'ansia e le lamentele non cambieranno nulla.

Coloro che si lamentano ottengono meno degli altri. E' sempre meglio cercare di fare qualcosa di grande e fallire che cercare di vincere senza fare nulla. Nulla è finito se avete perso, ma se vi lamentate, allora tutto è finito.
Smettete di lamentarvi e iniziate a essere grati per per tutti quei problemi che non avete.

4. Le vostre cicatrici sono i simboli della vostra forza. Non vergognatevi mai delle cicatrici che lascia la vita. Significa che avete imparato una lezione, diventando più forti. E' un tatuaggio del trionfo.
Rumi aveva detto: "Attraverso le ferite la Luce entra in noi".
Considerate le vostre cicatrici come una dichiarazione: "SI, l'avevo fatto! Sono sopravvissuto, e le cicatrici ne sono una prova. Ora ho una chance per diventare più forte."

5. Una reazione negativa degli altri non è il vostro problema.

Sorridete quando stanno cercando di demolirvi. E' un facile trucco per sostenere il proprio entusiasmo. Continuate a essere se stessi. Non cambiate mai per piacere a colui che dice che non siete bravi. Preoccupatevi di voi, non degli altri. La gente parlerà in ogni caso. Ce credete in voi, non abbiate paura di lottare per realizzare il vostro obiettivo,.

6. Continuate, andate avanti.

Non abbiate paura di infuriarvi. Non abbiate paure di innamorarvi di nuovo. Non permettete che le crepe nel vostro cuore si induriscano. Il coraggio è bello. La forza aumenta ogni giorno. Non avete bisogno di molta gente nella vostra vita, perciò non cercate di avere molti "amici". Ricordate che l'Universo fa sempre ciò che crede giusto.
Date un'occhiata a ciò che siate riusciti a fare, e siate orgogliosi di voi. E non smettete mai di andare avanti.

https://vk.com/psyhelp_online

La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

sabato 10 giugno 2017

La lamentela ti rende schiavo

La lamentela ti rende schiavo di ciò di cui ti stai lamentando. Solo chi non è in grado di controllare il suo destino spreca tempo nel lamentarsi. Chi è divenuto condottiero della propria vita non si lamenta ma agisce per modificare ciò che non gli piace. 

Salvatore Brizzi


La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

venerdì 9 giugno 2017

la vita paga qualsiasi somma... basta saper chiedere.


Per vivere una vita straordinaria devi avere una mente straordinaria, per questo devi raggiungere uno stato mentale straordinario sapendo con esattezza quello che desideri.

A tal proposito, ti racconto una storia.
Un viaggiatore stanco si siede all'ombra di un albero senza sapere che è un albero magico, l'albero che realizza i desideri. Seduto sulla nuda terra, pensa come sarebbe stato piacevole sdraiarsi su un morbido letto.
Detto fatto, un morbido letto si materializza accanto a lui.
Stupefatto, l'uomo si sdraia sul letto e pensa che sarebbe il massimo se apparisse una giovane donna per massaggiargli le gambe affaticate. La giovane appare e incomincia a massaggiargli le gambe.
"Ho fame", pensa l'uomo e appare una tavola coperta di cibi squisiti.
L'uomo gioisce, mangia, beve e a poco a poco la testa gli cade sul petto. Per la fatica, il cibo e il vino, le palpebre si chiudono. Steso di nuovo sul letto, ripensa a quei magici eventi.
"Ora dormirò un paio d'ore", si dice. "L'unica cosa che potrebbe accadermi di male sarebbe che passasse di qui una tigre e mi divorasse". La tigre passa e lo divora.

Quale’è la metafora? Anche tu hai dentro di te un albero dei desideri che aspetta solo i tuoi ordini. Ma, attenzione! L'albero materializza anche i tuoi pensieri negativi, le tue paure e le tue ansie.
Quindi devi ricordare la regola principale: la vita paga qualsiasi somma... basta saper chiedere.


E sai qual è il segreto? Devi avere intelligenza e saper chiedere. Come fare?
Chiedi in modo specifico
Definisci con precisione ciò di cui hai bisogno, perché e quando ti serve. Non essere mai generico ma chiedi esattamente quello che vuoi, quando ti serve e motiva bene il perché.
Scegli le persone giuste a cui chiedere aiuto
Presenta la tua richiesta solo a persone che possiedono le risorse adeguate per poterti aiutare.
Crea valore anche per la persona a cui chiedi qualcosa
Per prima cosa, pensa a come aiutare la persona a cui vuoi presentare la tua richiesta.
Domanda con convinzione
Se tu per primo non sei convinto di ciò che chiedi, come possano esserlo gli altri?
Domanda fino ad ottenere quello che desideri
Qualunque cosa tu voglia, esiste qualcuno che può aiutarti. Non fermarti al primo “no”.

Ho iniziato dicendo che per vivere una vita straordinaria devi avere una mente straordinaria: devi raggiungere uno stato mentale straordinario che ti permetta di sapere con esattezza quello che vuoi.
Come fare?
Applica quella che io chiamo la nuova fisiologia della mente:
1) "Tornare" per progettare la propria vita. Impara che il controllo è dentro di te e non fuori!
2) Oggi si RE-agisce ma è un falso senso del successo. Quindi tu AGISCI!
3) Sbagliato fare troppe cose simultaneamente. Fai una cosa alla volta ma falla alla perfezione.
4) Si vuole velocità ma non si cerca la profondità. Tu continua a cercare la tua profondità.
5) Ci si focalizza sulla superficialità e non sulle cose importanti. Non pensare alla frivolezze, ma sii concreto e diretto.
6) Non ci si gode il tempo e invece bisogna avere la maestria del tempo e trovare il "succo" nel tempo perchè il tempo è emozione. Infatti, quando stai bene il tempo vola. Il tuo tempo deve diventare EMOZIONE.
7) Oggi si è più infelici non per la crisi, ma per la velocità delle cose e questo perchè si svolgono compiti e non si cerca la MAESTRIA. Quindi: rallenta se vuoi arrivare al centro del tuo cuore! Ricorda che ogni vita è triste quando manca di profondità e significato.
8) Ed infine, SORRIDI! Un sorriso non costa nulla, ma crea molto. Arricchisce chi lo riceve, senza impoverire chi lo dona. Non dura che un istante, ma il suo ricordo può durare per sempre. Nessuno è così ricco da poterne fare a meno e nessuno è così povero da non riuscire ad arricchirsi grazie ad esso. Crea felicità in casa; promuove la benevolenza negli affari ed è il segno che contraddistingue gli amici. Da riposo a chi è stanco, luce a chi è scoraggiato, letizia a chi è triste ed è il miglior antidoto della natura contro i problemi. Tuttavia, non lo si può elemosinare, comprare, prestare, nè rubare.

Durante il giorno qualcuno che conosci forse sarà troppo stanco per donarti unsorriso. Non giudicarlo, magari ha molto sofferto in passato o semplicemente non conosce come te la nuova fisiologia della mente. In questo caso, dona a lui il tuo sorriso! Nessuno ha tanto bisogno di un sorriso come chi non ne ha da donare.
E inoltre, sapevi che quando sei nervoso il tuo viso contrae circa 64 muscoli e quando SORRIDI solamente 19? Quindi, almeno per economia (vista la grossa crisi che tutti attraversiamo) SORRIDI!

SORRIDI sul serio e non essere triste pensando alle cose che nel passato ti hanno fatto soffrire.
Ricorda che quando AGISCI sempre con il cuore "in mano" e dandoti al 100% puoi farti male (è normale...) ma almeno sei stato/a fedele a te stesso e soprattutto ricorda che il tuo passato non è uguale al tuo futuro! Ciò che conta non è ieri, ma quello che fai proprio adesso!!! Attenzione: troppe persone cercano di entrare nel proprio futuro usando uno specchietto retrovisore come guida. Se fai questo ti schianterà! Impara ad usare il tuo passato come tuo alleato di potere personale!

Non mollare mai e continua a credere nella bellezza dei tuoi sogni. E se – mentre leggi quest’articolo – stai pensando a qualcosa che nel passato, oltre a darti sofferenza, è rimasta in sospeso stai tranquillo e sappi che i cerchi nella vita si chiudono sempre. Ricordatelo, non è una cosa evitabile, prima o poi, volente o nolente, i cerchi si chiudono quasi come fosse una magia, a volte per sbaglio, altre volte per caso, il bello del grande gioco della vita è proprio questo.

Quindi, non essere triste e anzi, goditi i tuoi cerchi non chiusi, perché presto (proprio quando non ti interesseranno più) si chiuderanno anche loro.

CHI È RAFFAELLO ZIZZO
Raffaello Zizzo è un Formatore: Allenatore Mentale e Personal Trainer.Un TOTAL WELLNESS COACH, esperto di Psicologia del Cambiamento, Dimagrimento e allenamenti Personalizzati e di PNL (Programmazione Neuro Linguistica – una Neuroscienza oggi all’avanguardia nel campo del Miglioramento Personale). Dopo una laurea e 4 Master di specializzazione ha approfondito negli anni le tematiche che riguardano l'interazione tra mente & corpo, mettendo a punto modelli strategici e tattici capaci di condurre alle massime prestazioni ed al successo fisico e spirituale.
Esperto in psicologia della leadership, di formazione e staff aziendali, di sport e benessere e del miglioramento personale – professionale, è allenatore di nomi illustri in Italia.
La sua bravura è stata quella di essersi letteralmente inventato una professione su misura e quella di aver creato in Italia il ruolo di Psico-Personal Trainer.
Durante i suoi corsi, che durano una o più giornate, insegna a risvegliare quei poteri sopiti e qell’anima creativa che tutti abbiamo dentro e che aspetta semplicemente di essere innescata.
Autore motivazionale, ha pubblicato: Il segreto che sveglia il gigante che è dentro di te.
www.writeyourdestiny.it


fonte http://www.scienzaeconoscenza.it/articolo/come-vivere-una-vita-straordinaria.php




La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it