domenica 9 aprile 2017

LA LEGGE DEL BOOMERANG

Ci scrive Roberto, che ha difficoltà nel lavoro poiché si sente sempre scavalcato da altri, che continuano a mettergli i bastoni tra le ruote. Chiede come uscire da questa situazione.

L’unico modo è ridurre l’importanza e concentrarsi sui propri obiettivi.

“Il mondo che ci circonda è fondamentalmente uno specchio” si legge nel nuovo libro, Il Proiettore. Pertanto, continua Zeland, “ogni cosa che vi gettate, sia buona che cattiva, vi ritorna indietro. Da qui si deduce automaticamente che: non conviene buttare ciò che non si vorrebbe ricevere indietro”.

È molto semplice, tanto quanto bere un bicchiere d’acqua, eppure le persone si ostinano a non voler cambiare il loro modo di vivere e ad indirizzare i pensieri nella direzione sbagliata, lontana dalle linee della vita che potrebbero condurre al proprio fine.

“Avrete forse notato che quando criticate o condannate qualcuno – si legge nel testo – dopo un po’ vi ritrovate voi stessi sulla sedia dell’imputato e per il medesimo capo d’imputazione. Più raramente, ma comunque inevitabilmente, il boomerang torna indietro trasformato.

In questo caso potreste venir condannati per altre vostre azioni oppure vi trovate a scontrarvi con qualche fastidiosa circostanza che a prima vista non sembra essere logicamente collegata con la pietra che avevate precedentemente gettato nel giardino di qualcuno”.

Per questo motivo, per il nostro bene, conviene ridurre l’importanza ed evitare di preoccuparsi degli altri, che realizzino pure la propria intenzione!!

Ognuno di noi deve pensare solo ed unicamente allo strato del proprio mondo ed indirizzare le proprie energie verso il raggiungimento dei propri obiettivi.

“Il principio del Boomerang è il seguente: se non volete vedere riflesse nello specchio ostilità, aggressione, condanna e rifiuto, non inviate al Mondo le immagini corrispondenti”.

http://www.reality-transurfing.it/il-boomerang-cio-che-pensi-e-che-dai-ti-ritorna/


La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

Nessun commento:

Posta un commento