lunedì 11 settembre 2017

IOSIF BRODSKIJ: CONSIGLI PER VIVERE

1. Evitate lo status della vittima.

Per quanto sia brutta la vostra situazione, cercate di non dare colpa alle forze esterne: alla storia, allo stato, al capo, alla razza, ai genitori, alle fasi lunari, all'infanzia, o al fatto che non vi avevano messo sul vasetto - è un menu lungo e tedioso.


Nel momento quando date colpa a qualcosa, voi minate la vostra prontezza di cambiare e fate crescere il vuoto dell'irresponsabilità che amano i demoni e i demagoghi, perché una volontà paralizzata non fa piacere agli angeli.

Cercate di rispettare la vita anche per le sue difficoltà. Fanno parte del gioco. Tutte le volte che siete disperati, ricordate: è la vita che vi sta parlando nell'unica lingua a lei nota.

2. Sappiate perdonare.

Il mondo in cui vi siete affacciati, non ha una buona reputazione. E dubito che migliorerà nel momento quando starete per andarvene.
Ma è l'unico mondo che abbiamo: se esistesse un’alternativa, non è detto che sarebbe migliore di questo mondo. Perciò cercate di non fare caso a coloro che cercano di rendere la vostra vita infelice.

Saranno in molti: i professionisti e i dilettanti.
Ciò che fanno i vostri nemici acquista l'importanza in funzione della vostra reazione. Andate forte sopra di loro o davanti a loro, come se fossero il semaforo giallo e non il rosso. Così salverete i vostri neuroni dall'inutile eccitazione. Probabilmente, riuscirete salvare questi ottusi da se stessi, perché è più facile essere dimenticati che perdonati. Cambiate canale: non potrete interrompere la trasmissione di questa emittente ma potete diminuire l'audience.


La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

Nessun commento:

Posta un commento