domenica 6 marzo 2016

COORDINAZIONE DELL'INTENZIONE

Noi non abbiamo bisogno di creare la realtà in cui vogliamo vivere, esiste già! Dobbiamo "solo" permettere al mondo di manifestarla e questo lo possiamo realizzare sintonizzandoci sulla linea di vita che ci corrisponde di più, attraverso la vibrazione dei nostri pensieri e delle nostre emozioni.

Al di là delle tecniche utili a metterci in risonanza con ciò che vogliamo vedersi concretizzare (visualizzazione del nostro obiettivo immedesimandoci nelle emozioni ad esso collegate, visualizzazione del processo per raggiungerlo tappa dopo tappa, affermazioni positive inerenti il nostro fine, ecc...) esiste un principio straordinario per far sì che la nostra vita si allinei sempre di più in una corrente dipositività.


Tale principio Zeland lo definisce "Coordinazione dell'Intenzione" e consiste nello scegliere - deliberatamente e consapevolmente - di reagire sempre in positivo a qualunque evento, anche se in apparenza sembra un problema, contrattempo, un ostacolo o un fallimento.


La scelta di come rispondere ad un evento è solo nostra!

Sebbene questo principio ci possa apparire sciocco nella sua applicazione ("Dovrei sorridere se tutto mi va male?") in realtà è solo tecnologia, tecnologia del pensiero. Per ogni evento la linea della vita si sdoppia, una biforcazione porta a delle conseguenze positive ed una a delle conseguenzenegative. Lamentarsi ci colloca nella diramazione negativa e rallegrarci in quella positiva, è solo una questione di risonanza vibrazionale.

Ecco perché se siamo disposti a fare la scelta giusta ogni apparente sconfitta si tramuterà inun'importante vittoria!

" Ogni volta che ti trovi di fronte a un determinato evento, scegli anche il modo di occupartene. Se lo tratti come un evento positivo, vai al ramo favorevole della linea della vita. Ma la tendenza a pensare negativo ti fa lamentare e scegliere il ramo sfavorevole. Nel momento in cui sei seccato e irritato, otterrai un nuovo problema. Il principio della coordinazione dell’intenzione consiste in quanto segue: se si ha intenzione di considerare positivo un evento apparentemente negativo, sarà così. Ricordati: non importa quanto possa essere difficile proprio adesso, il futuro ha una piacevole sorpresa in serbo per te, a condizione che tu continui a mantenere la coordinazione dell’intenzione.”


Vadim Zeland


fonte

Nessun commento:

Posta un commento