mercoledì 24 agosto 2016

POTENZIARE IL PROCESSO DI TRASFORMAZIONE

Come operare attivamente questa trasformazione? Una manovra molto efficace è quella di scrivere su un foglio il contenuto emozionale negativo (come viene proposto in appendice).
L’azione dello scrivere consente di eseguire un salto quantico nel processo di traformazione.
Scrivere permette di isolare e condensare in ambito extracorporeo (fuori da me) il magma informe e
doloroso delle memorie. Ora ho la possibilità di vedere le mie emozioni, posso acquisire una distanza visiva da questo contenuto disturbante; la manovra è completa solo se rispetta la sequenza di intenzione, azione e ripetizione. In altre parole il primo passaggio è quello di immaginare il contenuto di quanto scriverò sul foglio (intenzione). Il secondo passo è quello di scrivere sul foglio il contenuto emozionale disturbante, facendo attenzione nella chiarezza dei dettagli, come se dovessi spiegare a un estraneo il motivo del mio malessere (azione).
Per potenziare il processo di trasformazione, si disegna il simbolo della sinusoide sull’affermazione
negativa..


Il messaggio espresso sullo scritto deve essere il più chiaro possibile e non generico, come potrebbero
essere la frasi del tipo sono triste, sono preoccupata, sono angosciata. Debbo confrontarmi con il vero nodo del conflitto per lanciare un messaggio coerente:
sono triste, perché Mario mi ha lasciata senza preavviso per mettersi con Antonella.
Bisogna far precedere lo scritto con la data precisa in cui viene redatto (datazione del messaggio), in modo da localizzare nella dimensione del Tempo il contenuto emozionale disturbante.
Scrivere a mano evitando l’uso del computer, mette in luce non soltanto la nostra personalità, ma esibisce un’informazione vibrazionale unica, perché legata al contenuto dell’affermazione negativa. Inoltre il foglio sul quale scriviamo il messaggio, deve essere bianco e intonso (privo di intestazioni).
In ultimo, seguendo le indicazioni dello studioso Erich Koerbler, sigliamo l’affermazione con il segno
grafico della sinusoide, che accellera il processo di conversione del segnale (da negativo a positivo). 

















Il terzo e ultimo passaggio è quello relativo alla lettura quotidiana della frase fino al momento in cui si
diluisce ogni moto emozionale (ripetizione). La corretta esecuzione della magica sequenza (intenzione
> azione > ripetizione) può essere applicata non soltanto nel caso di affermazioni negative, ma anche quando si desideri realizzare un programma o un progetto che ci sta a cuore (applicando il segno Y).


Il segno Y viene utilizzato come segno di rinforzo positivo. In natura troviamo questa forma nella
struttura tridimensionale delle immunoglobuline, nella biforcazione degli alberi e dei corsi d’acqua,
nella ramificazione delle corna nei mammiferi.
questo segno viene disegnato direttamente sulla frase a carattere positivo per rinforzane la potenza del messaggio (segno di rinforzo delle affermazioni positive).







Nonostante le continue aggressioni del mio ex, ne uscirò vincente e mi guadagnerò la serenità.

Un dettaglio importante nella corretta esecuzione di questa manovra è l’utilizzo di carta bianca intonsa, cioè libera da altre scritte o segni. Come mostra l’esempio sopra riportato l’affermazione deve essere scritta a mano e non con l’ausilio del computer.



Segni e Simboli di Guarigione Emotiva (eBook) 

Segni e Simboli di Guarigione Emotiva (eBook)

Vincenzo Di Spazio

Compralo su il Giardino dei Libri


La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

Nessun commento:

Posta un commento